Holi

Holi era in origine una festa di primavera di fertilità e raccolto. Ora segna anche alcune leggende indù, che forniscono varie spiegazioni per le celebrazioni.
Holi è una festa antica a cui fa riferimento il dramma sanscrito del 7 ° secolo, Ratnaval.

Holika Dahan….La sera prima di Holi

Testimoniare la bellezza della grande festa di Cupido che incuriosisce mentre gli abitanti della città ballano al tocco di acqua brunastra generata dalle pistole ad acqua.
Sono colti da belle donne mentre lungo la strada l’aria è piena di canti e percosse di tamburi.
Tutto è colorato di rosso giallastro e reso polveroso dai mucchi di polvere profumata soffiata dappertutto.

Ratnaval, dramma del 7 ° secolo

Hindi Clip on holi and Holika

La leggenda di Prahalad e Holika
Questa è la principale leggenda di Holi. Holika era un demone femmina e la sorella di Hiranyakashyap, il re dei demoni. Hiranyakashyap si considerava il dominatore dell’Universo, e più alto di tutti gli dei.

Prahalad era il figlio del re. Suo padre lo odiava perché Prahalad era un fedele devoto del dio Vishnu.
Un giorno il re gli chiese “Chi è il più grande, Dio o io?”
“Dio è”, disse il figlio, “tu sei solo un re.”


Il re era furioso e decise di uccidere suo figlio.
Ma i tentativi del re per l’omicidio non hanno funzionato troppo bene. Prahalad sopravvisse a essere gettato su una scogliera, calpestato da elefanti, morso da serpenti e attaccato dai soldati.
Così il re chiese a sua sorella, Holika, di uccidere il ragazzo.
Holika afferrò Prahalad e si sedette in mezzo al fuoco con il ragazzo sulle ginocchia.
A Holika era stato dato un potere magico dagli dei che la rendevano immune al fuoco, quindi pensava che fosse un piano abbastanza buono, e Prahalad avrebbe bruciato a morte mentre lei rimaneva calma.

Ma non è mai saggio dare per scontati i doni degli dei! Poiché Holika stava usando il suo dono per fare qualcosa di malvagio, il suo potere svanì e fu ridotta in cenere. Prahalad rimase fedele al suo Dio, Vishnu, e si sedette a pregare nel grembo della sua zia demone. Vishnu lo proteggeva e Prahalad sopravvisse.
Poco dopo, Vishnu uccise il re Hiranyakash e Prahad governò come un re saggio al posto di suo padre.

Morale
La morale della storia è che il bene vince sempre sul male e coloro che cercano di tormentare i fedeli saranno distrutti.
Per celebrare la storia, grandi fuochi vengono bruciati durante Holi. In molte parti dell’India, un manichino di Holika viene bruciato sul fuoco.
Holi è il festa indù che accoglie la primavera e celebra la nuova vita e l’energia della stagione. Sebbene Holi abbia radici religiose, non molta attività religiosa è coinvolta nelle sue celebrazioni.

Holi è la festa indiana piena di energia e divertimento e buon umore; anche le rigide regole di separazione tra le caste vengono abbandonate.
Holi è anche chiamato “Il Festival dei colori”, e la gente celebra il festival spalmandosi l’un l’altro con la vernice e lanciando polvere colorata e tingendo in un’atmosfera di grande buonumore.
Holi è visto da alcuni come il festival indù che è più vicino nello spirito a San Valentino.

  • Un festa di primavera, solitamente celebrato a marzo
  • Holi celebra anche Krishna e la leggenda di Holika e Prahalad
  • Holi è particolarmente celebre nel nord dell’India
  • Sebbene Holi abbia radici religiose ci sono poche cose religiose da fare
  • Le distinzioni di casta, classe, età e genere sono sospese durante Holi
  • Una festa molto esuberante, con balli, canti e lanci di vernice
  • Holi presenta rivalità di genere, con gare tra uomini e donne e flirt pubblici
  • I falò sono accesi durante Holi e le offerte di cibo sono arrostite
  • Il festival è ufficialmente celebrato il giorno dopo la luna piena durante il mese di Phalunga, che cade in febbraio-marzo
    Durante la sera della luna piena, i falò si accendono nelle strade.
    Questi falò non solo purificano l’aria degli spiriti maligni, ma segnano la storia di Holika e Prahalad.
    Il giorno dopo, persone di tutte le età scendono in strada per le festività e il lancio di colori

Puoi avere un’idea del festival moderno leggendo questo rapporto su Holi a Chandigarh:

Era una giornata di sole, offrendo un ambiente perfetto per i festaioli.
I festeggiamenti sono iniziati intorno alle 10 con i ragazzini che prendono di mira i passanti con le loro “gubaras” e i “pichkaris” pieni di colore dai tetti e gridando “Holi hai”.
“Presto l’intera città fu dominata da” brigate giovanili “che sfrecciavano su jeep, auto e mo-bike, con un sacco di colori impacchettati sui loro veicoli.
Inzuppati nello spirito ‘Holi’ fino al midollo, non ne hanno risparmiato nessuno. Tutti quelli che si frapponevano avevano un tocco di colore spruzzati da getti d’acqua o da diverse sfumature di “gulal”.
© Tribune India, 3 marzo 1999

Capovolgimento di ruoli
Holi è un momento in cui i ruoli tradizionali e i livelli di status nella società indiana sono capovolti.
In una parte dell’India c’è una tradizione di uomini e donne che prendono parte a una finta battaglia, tuttavia una delle regole è che agli uomini non è permesso combattere.

Uguaglianza
Holi è un grande livellatore.
Quando tutti sono stati coperti di colori e acqua colorata, è piuttosto difficile da vedere E poiché nessuno è in grado di indossare abiti firmati, non ci sono molte possibilità di vedere chi è ricco e chi è povero.
Holi è un festival apprezzato sia dagli alti che dai bassi. È probabile che i giornali indiani mostrino immagini di ministri, anche di primi ministri, seriamente coperti di colori.
Non provarlo a casa
Durante le celebrazioni di Holi in India è possibile comportarsi in modo oltraggioso.
Puoi lanciare la vernice contro estranei, immergere i tuoi amici con acqua colorata mentre dici “non sentirti offeso, è Holi”, e, a meno che tu non sia molto sfortunato, nessuno sarà turbato. (Ma non provarlo fuori dall’India!)
La Festa più Caotica
Holi è disordinato, non c’è modo di aggirarlo.
Le persone gettano la colore in polvere (chiamata “gulal”) l’una all’altra (sì, anche a sconosciuti completi) e nessuno sembra dispiacere. L’aria è spesso luminosa con nuvole di polvere colorata.
L’oro e l’argento erano colori popolari con le giovani donne, ma al momento non sono alla moda.
Pichkaris
Le pistole ad acqua di riempimento più gadget o siringhe lunghe (chiamate pichkaris) per gettare acqua colorata a distanza. Palloncini e bombe d’acqua e di acqua colorata sono un’altra utile arma di divertimento.
Tesu
I colori Holi venivano ricavati dai fiori dell’albero “tesu”. Questi sarebbero raccolti dagli alberi, essiccati al sole e poi frantumati.
Quando questa polvere è stata mescolata con acqua, ha prodotto un liquido di colore rosso-arancio.
Gulal
Gulal è color cipria e le strade indiane sono luminose con bancarelle che vendono polveri di colori diversi per giorni prima della festa

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *